alunni della scuola

ESTEMPORANEA A CASA DI SARA

Ultimo appuntamento prima delle vacanze estive e della villeggiatura a casa di Sara. Vecchio Palazzo, ampio portone, breve colonnato e poi un piccolo giardino che nella assolata Spagna è un patio e che da noi viene definito con semplicità cortile interno. In realtà è un pullulare di piccole e grandi vite: l’alto noce, il piccolo fico, il possente gelso, gli oleandri dai brillanti colori, il nespolo attaccato al muro, la palma ancorata al terreno da alcune lunghe funi perché con le sue lunghe e alte foglie sembra voler spiccare il volo.

E poi le alte erbe spontanee fra un tronco e l’altro che danno per un breve istante la sensazione della scura brughiera. E molto altro senza dimenticare anche il vecchio e rugoso tronco del lillà ormai da tempo morto che fa immaginare una lunga cascata di grappoli viola appesa all’alto muro. E fra tutto questo noi acquerellisti, qui giunti per scegliere qualcosa di bello da immortalare fra tanto che per essere bello ha solo bisogno di sentirsi amato. Grazie Sara per la bella giornata!

ACQUE ed ACQUERELLI

La mostra Acque ed acquerelli è giunta al suo settimo anno .

E’ stata inaugurata sabato 26 p class="rtemaggio 2012 dal maestro Mario Artoni, alla presenza dell’assessore Casati ,nella sala Impastato della biblioteca Baratta di via Garibaldi. Il gruppo acquerellisti ha esposto le opere realizzate nell’anno didattico in corso , opere che sono state apprezzata dal pubblico affluito anche in occasione dell’esposizionei librarie delle case editrici mantovane. Il maestro Mario Artoni, ha annunciato la prosecuzione dell’attività didattica a partire da settembre e si è impegnato a ripetere la mostra anche il prossimo anno.

 

      

 

 

 

 

ESTEMPORANEA sul MINCIO

Estemporanea d’Acquarello sul Mincio

ACQUERELLO GROUP VALLETTA VALSECCHI MN ha partecipato il giorno 6 maggio 2012 alla prima mostra acquerello nel cuore della Riserva Naturale "Valli del Mincio" Corte Mincio di Rivalta s/M (MN)  Le opere verranno vendute e il ricavato andrà in  beneficenza  

 

Domenica 6 maggio, bella esperienza, buona compagnia, gustoso pranzo e voglia di libertà.

 

 

 

 

 

TECNICA ACQUERELLO

ISTRUZIONI TECNICHE

La Pittura ad Acquerello, è un mezzo artistico molto diffuso, data la sua versatilità e semplicità di applicazione.

Colori solubili ad acqua, di varia composizione e venduti come acquerelli esistono sul mercato da svariati anni.

Tra l'altro, ed erroneamente, l'acquerello viene pubblicizzato e diffuso come medium pittorico adatto ai principianti.

l'Acquerello non è facile e richiede soprattutto delle idee ben chiare su quello che si voule fare. Non è facile correggere gli errori, non è facile rendere al primo colpo gli effetti desiderati.

È una tecnica che richiede esperienza e progettazione del lavoro.

un mezzo pittorico è composto essenzialmente dal pigmento e dal mezzo legante, che può essere di varia natura: "magro" o "grasso".

Per l'acquerello il discorso è abbastanza semplice: pigmento colorato unito a gomma arabica sciolta in acqua, ad una determinata percentuale.

Vengono aggiunte delle sostanze "addolcenti", che hanno lo scopo di evitare la naturale tendenza a screpolare dell gomma arabica, quali il miele, lo sciroppo di zucchero, il fiele di bue o, in tempi più recenti, la glicerina.

E poi, sostanze che evitano l'ossidazione del medium (ovvero il risultato della degradazione da parte di batteri o muffe, quali l'essenza di spigo di lavanda, l'eugenolo od il fenolo).

Queste sostanze, con una maggiore o minore percentuale di gomma arabica, producono rispettivamente le note pasticche o l'acquerello da vendere in tubi.

Condividi contenuti