alunni della scuola

Autumn Forest - watercolor

Autumn Forest - watercolor painting process

Movie da vedere

Adriano Olivetti.La forza di un sogno

Adriano Olivetti è nel pieno della sua straordinaria avventura impenditoriale. Ma la mattina del 27 febbraio questa avventura si arresta bruscamente: Adriano sale su un treno diretto in Svizzera e muore di infarto. Lascia dietro di sè una scia di domande, di dubbi, di rimpianti, ma anche un segno indelebile nella storia sociale, culturale e politica del nostro paese.

Painting in Tuscany

Don't be a tourist. Be our guest.

Painting in Tuscany

For centuries artists have drawn their inspiration from the Tuscan landscape. This trip not only conjures paintings of superb Renaissance art and landscapes famous for its rolling hills, olive groves, cypress trees, winding vineyards and grand estates but also tastings of local products like wine and olive oil in the Chianti region. The cherry on the cake will be the visit of the superb Renaissance town of Siena.

 

Day 1: Welcome Reception

We will pick you up at the Florence airport. Upon your arrival at our hotel located in the sublime Chianti countryside, you will have time to settle in, explore the private park around the villa or take a walk in the hills.

In the evening, you will enjoy a welcome reception followed by a delicious dinner.

 

 

 

GALLERIA ACQUERELLI SCUOLA

Corso serale di pittura ad acquerello 2019-2020presso il Circolo Valletta Valsecchi Mantova ogni venerdì dalle ore 20 e 30 sotto la direzione del maestro MARIO ARTONI

Nella foto intervista della giornalista della Gazzetta di Mantova una quindicina di anni fa  al maestro della scuola MARIO ARTONI e agli Allievi della Scuola di acquerello

OPERE ESPOSTE MOSTRA 2012 Biblioteca "BARATTA"

MANTOVA CON NEVE del maestro MARIO ARTONI - curatore della mostra-

1 Campagna innevata di Antonella Altimani

2. Acquitrino di Tiziana Brindani

3.  Rose di Luigina Baucesi

 

4. Alberi in collina di Giuseppe Sacchetti

5. Barca di Sonia Tamassia

                                       6. Pecore di Andrea Grespi

MOSTRA al BARATTA 2013

 

Biblioteca Mediateca Gino Baratta - Mantova

    

 Gli allievi del maestro Mario Artoni che hanno esposto:

  1.  Claudia Albini
  2. Antonella Altimani
  3. Gianni Baraldi
  4. Rosanna Barini
  5. Lorella Bauce
  6. Luigina Bauce
  7. Tiziana Biondani
  8. Rosanna Corradini
  9. Chiara De Biasi
  10. Rosalia Fazio
  11. Attilia Ferrari
  12. Elda Ferrari
  13. Carla Ferri
  14. Giuliana Franzini
  15. Cecilia Gavioli
  16. Andrea Grespi
  17. Rosanna Malesani
  18. Patrizia Marin
  19. Rossana Meduri
  20. Daniela Modena
  21. Eleonora Penna
  22. Paolo Preus
  23. Giovanna Rossi
  24. Giuseppe Sacchetti
  25. Sara Segala
  26. Sonia Tamassia
  27. Silava Teodori
  28. Paola Tosato
  29. Maria Rosa Viola

Alla Einaudi i maestri mantovani del Novecento

E' una ricognizione raffinata e preziosa della produzione degli artisti mantovani del secolo scorso quella operata da Alberto Bernardelli che sarà proposta al pubblico da sabato nella mostra  “Maestri mantovani del ’900”  allestita nella sala espositiva della libreria galleria Einaudi «

Si tratta di una rassegna di opere rare e significative degli artisti che in area mantovana hanno rinnovato i linguaggi dell'arte favorendo la diffusione di un più moderno gusto estetico - dice il curatore -.

Talento e qualità espressive sono le costanti che troveremo in questa ricca esposizione dove alla rarità dell'opera corrisponde spesso l'intensità di una visione del mondo autentica collegata ad una indelebile emozione». La mostra si snoda seguendo la cronologia.

MOSTRA DE NITTIS PD

Dal 19 gennaio al 26 maggio 2013, Palazzo Zabarella di Padova sarà teatro di un eccezionale evento dedicato a Giuseppe De Nittis (1846-1884). 120 capolavori provenienti dai più prestigiosi musei e collezioni pubbliche italiane e francesi costituiranno il percorso espositivo della più importante mostra mai realizzata su uno dei protagonisti assoluti della pittura dell’Ottocento europeo. La rassegna, curata da Emanuela Angiuli e Fernando Mazzocca, è promossa dalla Fondazione Bano di Padova e dalla Fondazione Antonveneta, ed è un’ulteriore tappa del progetto decennale sulla pittura dell’Ottocento italiano, che in passato ha già rivolto l’attenzione, tra gli altri, su Hayez, Boldini, Signorini, i Macchiaioli, il Simbolismo in Italia.

MOSTRA arte contemporanea FIRENZE

 Francis Bacon e la condizione esistenziale

5 ottobre 2012-27 gennaio 2013

Francis Bacon e la condizione esistenziale nell’arte contemporanea (5 ottobre 2012-27 gennaio 2013), a cura di Franziska Nori che propone il lavoro di artisti contemporanei che investigano il tema dell’esistenza nel rapporto tra individuo e collettività.

Le loro opere danno forma a stati d’animo e interrogativi che l’essere umano si pone nel rapporto con la sfera personale, il corpo e il mondo.

La mostra a Palazzo Strozzi di Firenze, trova il suo punto di partenza in un nucleo di dipinti del grande maestro Francis Bacon, la cui opera entra in dialogo con il lavoro di cinque artisti internazionali contemporanei (Nathalie Djurberg, Adrian Ghenie, Arcangelo Sassolino, Chiharu Shiota, Annegret Soltau) che condividono l’interesse di Bacon nella riflessione sulla condizione esistenziale dell’uomo e la rappresentazione della figura umana.

TECNICA E SUGGERIMENTI

  • TECNICA E SUGGERIMENTI

    Gli acquarelli sono dei colori in polvere mescolati a leganti speciali, il più efficace è la gomma arabica. Si trovano in commercio in varie forme che si differenziano per la diversa densità del colore. L'acquarello in tubetto è più pastoso, facilmente solubile e permette di preparare una maggiore quantità di colore. L'acquarello in panetti contiene piccole quantità di glicerina che lo rende semi-umido, quindi rapidamente diluibile. La tecnica dell'acquarello, molto usata dagli impressionisti, trova migliore espressione in soggetti quali i fiori o i paesaggi naturali. Gli acquarelli possono essere stesi utilizzando diverse modalità e tecniche che consentono di ottenere effetti molto creativi e artistici.
    Molto importante è saper miscelare i colori, vediamo insieme come. Per meglio capire è bene ricordare le fasi principali della tecnica delle velature, tipica della pittura ad acquarello: Si esegue il disegno a matita tracciando segni leggeri. Si stende il colore, iniziando proprio dalle zone chiare, luminose. Si lascia asciugare il lavoro e poi si esegue una seconda velatura sovrapponendo colori leggermente più scuri nei punti di semi ombra che rinforzano la tonalità e danno volume alla figura. Infine si realizzano i dettagli usando un pennello a punta e si completa pennellando le zone d'ombra.

MOSTRA PALAZZO TE

Dipinti, sculture e disegni del Novecento a Palazzo Te

La mostra poi consente di mettere in mostra opere che il collezionismo delle banche prima BAM e poi BMPS hanno attuato per promuovere la cultura dell’arte contemporanea e per documentare l’interesse degli Istituti bancari nel valorizzare le sedi di rappresentanza.

Questa mostra a cura di Barbara Cinelli e Donatella Capresi presenta artisti fra i più autorevoli del XX secolo italiano e in parte mantovano nella sezione curata da Daniela Sogliani, con opere di alto livello qualitativo, che ben si inseriscono nella dimensione artistica europea del novecento.

Condividi contenuti